Italiano Français

La Rueido

Si tratta della corvé che ogni famiglia  del luogo è chiamata a svolgere gratuitamente per la manutenzione di strade, ponti, acquedotti e altre opere di utilità pubblica. Prestazione d’opera collettiva e per lo più gratuita, a favore di una famiglia della comunità, bisognosa di aiuto per compiere determinati lavori o perché composta da vedova con figli, persone anziane, ammalati, ecc.
“Betar rueido”: chiedere l’aiuto di varie persone per svolgere un lavoro. “Coumandar la rueido”: avvertire le famiglie interessate della data di un lavoro pubblico da eseguire affinché partecipi con un suo membro valido. E’ compito del o di un consigliere. Sovente porta l’avviso una vedova anziana che in compenso viene esentata da presentarsi lei stessa alla “rueido”.
“Rueido dei fen”: “rueido” per “anar ei fen” durante l’inverno o, anche per sfalciare i prati di qualche vedova o persona anziana.
“Rueido dei coulme”: si effettua per recapitare alla “mountanho” il “coulme” e altre travi destinate alla costruzione di un “arberc”. Richiede la partecipazione di una dozzina di uomini robusti che portano a spalle il tronco da S.Anna al cantiere.

(Secondo la definizione de “LOU SABER”, dizionario enciclopedico dell’occitano di Blins” di Giovanni Bernard.)



marchi

© 2008 - CASA DEGLI ESCARTONS - Via San Giovanni, fraz. Rivet - 10060 Pragelato (TO) - Tel. 0122.741028 - parco.valtroncea@ruparpiemonte.it