Italiano Français

CasteldelfinoUn paesaggio che cambia

La particolare architettura che differenziava tra loro le case poste nei diversi  Escartons dipendeva certamente, come sopra specificato, dalla preponderanza dei materiali reperibili nell’immediato intorno, i quali  presupponevano distinte tecniche costruttive  conseguenti alla consistenza ed alla loro specifica resistenza meccanica, ma contemporaneamente esisteva comunque una scelta, indipendente dalla materia, e piuttosto legata alla forma ed a linee compositive derivanti dalla  tradizione, da saperi antichi tramandati da generazioni e contaminati nel tempo da influenze di popoli di passaggio o da moti migratori che portavano a conoscenza nuove tecniche e dettagli stilistici provenienti da terre più lontane.
Così, intraprendendo un viaggio fra le Terre degli Escartons,  man mano che si procede si avrà la sensazione di un paesaggio che cambia ed evolve in qualcosa di nuovo che porta però con sé qualche particolarità  del tratto precedente e si pone a preparazione di una nuova versione dello stesso nel tratto successivo.
Una magica continuità  che unisce e rafforza un legame fra luoghi che hanno avuto una storia comune ma che hanno comunque mantenuto una propria originalità  nell’interpretazione espressiva della forma.

 

Bellino, Borgata Chiesa



marchi

© 2008 - CASA DEGLI ESCARTONS - Via San Giovanni, fraz. Rivet - 10060 Pragelato (TO) - Tel. 0122.741028 - parco.valtroncea@ruparpiemonte.it